mercoledì 11 febbraio 2009

Mentana e Mediaset: le ragioni inconciliabili


Enrico Mentana ha dato le sue dimissioni da direttore editoriale di Mediaset per lo scarso rilievo dato dall'azienda alla vicenda di Eluana Englaro nelle drammatiche ore seguite alla sua morte. Ha ragione mentano a prendere questa posizione forte o Moediaset nel rivendicare, accettando le dimissioni, la bontà delle scelte fatte? Probabilmente hanno ragione entrambi. Mentano non poteva accettare di vedere il suo ruolo del tutto annullato da una politica di palinsesto che relegava l'informazione delle rete ammiraglia su quell'avvenimento a notte tarda. D'altro canto Mediaset è una rete commerciale e ha come obbiettivo fondamentale gli ascolti: e il pubblico decretando il successo del Grande Fratello in quella serata ha finito per dare ragione alle scelte della Tv del biscione.

1 commenti:

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

La cosa non mi convince. Secondo me è tutto teatro e, comunque, Mentana avrà sempre un lavoro, anche in rai. Queste scaramucce a cosa servono? Perchè non raccontano di come un operaio si sia dimesso (licenziato) e poi non ha più trovato lavoro?
Ad ogni modo, se fossi stato in Mentana, avrei parlato delle altre mille urgenze del Paese e che i tg non rivelano mai. Così si reagisce, altro che dimissioni e bla bla!