domenica 25 ottobre 2009

L'autosospensione di Marrazzo viola la Costituzione?

mi sta sorgendo un dubbio: l'autosospensione di Marrazzo da presidente della Regione è conforme alla costituzione?

Stando a quanto dichiarato da fonti dello stesso Consiglio Regionale si è seguito il procedimento previsto all'articolo 45 comma 2 dello Statuto della regione Lazio. Che però si applica ai casi di impedimento temporaneo. Francamente la decisione di Marrazzo invece sembra assumere carattere tutt'altro che temporaneo.

Si potrebbe considerare una furbizia poco elegante ma legale se non fosse che la procedura da seguire in caso di impedimento definitivo di un presidente di Regione è regolata nientemeno che dalla Costituzione. L'art 126 ultimo comma della Carta stabilisce: "l'approvazione della mozione di sfiducia nei confronti del Presidente della Giunta eletto a suffragio universale e diretto, nonché la rimozione, l'impedimento permanente, la morte o le dimissioni volontarie dello stesso comportano le dimissioni della Giunta e lo scioglimento del Consiglio".

La contraddizione è evidente: poichè Marrazzo è destinato a non rientrare più nell'esercizio delle sue funzioni allora si dovrebbe seguire il dettato costituzionale secondo cui si deve necessariamente procedere alle dimissioni dell'intera Giunta, allo scioglimento del Consiglio e all'indizione di nuove elezioni. Invece per mere ragioni di convenienza di parte si decide di ignorare quanto dice la Costituzione per seguire una procedura chiaramente non ortodossa e per di più prevista da una norma di grado inferiore.

2 commenti:

Marco ha detto...

La differenza sostanzialeche sembra emergere dal tuo artico sta nel fatto che gli elettori di Marrazzo hanno uno spirito critico mentre quelli di Berlusconi sono sudditi del Re che è l'incarnazione di Dio in terra?

storico ha detto...

Ciao Marco e grazie per il commento
Non sò se tu abbia ragione; personalmente non mi azzardo a fare distinzioni manichee

Molto più in generale sono convinto che la nostra democrazia viva un periodo di non buona salute con troppo personaggi che non rappresentano adeguatamente le istituzioni . E che l'unico modo per migliorare le cose sia partire dal denunciare le magagne esistenti in entrambi gli schieramenti