lunedì 23 febbraio 2009

L'anatema di Alberoni contro Youtube non valorizza il ruolo dell'educazione


Fa discutere la presa di posizione del sociologo Alberoni che contro l'alienazione provocata dalle nuove tecnologie propone di non usare per un certo tempo You tube e chat. In realtà questo tipo di demonizzazione è del tutto inutile e controproducente. Infatti un simile invito produrrebbe come reazione da parte dei giovani un uso ancora più smodato di questi mezzi. Inoltre si tratta di sistemi di comunicazione che se usati con criteri possono risultare molto utili anche per lo studio e la crescita degli studenti. Il vero problema non sono Youtube e simili ma la mancanza di una presenza autorevole sotto il punto di vista educativo che non guida i ragazzi verso un uso consapevole e intelligente di questi strumenti. occorrerebbe dunque richiamare l'attenzione sulle lacune di genitori che usano il PC sempre più come un surrogato delle bambinaie. Il distacco dalla realtà riguarda una incapacità sociale di proporre stili di vita che non siano basati sul fatuo protagonismo ed esibizionismo e di cui l'abuso di Youtube è il sintomo non la causa.

1 commenti:

coscienza critica (italiani imbecilli) ha detto...

Ho sempre disprezzato questo personaggio (sottolineo personaggio) e la sua sedicente cultura.
In realtà è anche lui un burattino di Berlusconi. Gli avranno suggerito di screditare l'unico mezzo di vera informazione (la rete e youtube).